Perugia 1416 – Perugia

L’Associazione di Promozione Sociale Perugia 1416 dà vita, dal 2016, all’omonima festa di Rievocazione Storica che ricorda l’ingresso del Capitano di ventura Braccio Fortebracci dopo la vittoria nella famosa battaglia di Sant’Egidio del luglio 1416 e l’inizio della sua signoria sulla città: simbolicamente questa data indica, per Perugia, il passaggio tra Medioevo e Rinascimento.

La manifestazione si svolge intorno al secondo fine settimana di giugno e consta di eventi socio-culturali-folklorici, volano di promozione e sviluppo delle eccellenze perugine, delle arti e delle tradizioni, del patrimonio storico, artistico, sociale e culturale, dell’artigianato artistico.

Le attività suddette sono di stimolo alla comunità e alla sua identità attraverso forme interattive, coinvolgenti e di inclusione per  cittadini di ogni età, genere e cultura. Una manifestazione con forti input anche alla internazionalizzazione, in sintonia con la tradizione perugina.

I principali attori sono i rionali dei cinque Magnifici Rioni cittadiniPorta Sole, Porta San Pietro, Porta Eburnea, Porta Santa Susanna e Porta Sant’Angelo – sotto l’egida e il coordinamento dell’Associazione, fortemente sinergiche con l’Associazione stessa. La manifestazione muove in tutto oltre un migliaio di persone, attive tra cortei, sfide sportive, taverne, eventi sociali: ne è alla base un radicato senso d’appartenenza dei cittadini intra ed extra moenia.

Si sottolinea l’intento, oltre quello di salvaguardia degli antichi mestieri e recupero di spazi abbandonati, di offrire una forma costruttiva di gestione del tempo libero dei giovani con incontri di approfondimento, laboratori creativi, corsi per tamburini e sbandieratori e di danza medievale, allenamenti e partecipazione a gare sportive in discipline storiche, progettazioni condivise, rispetto dei ruoli, educazione alla solidarietà, alla sana competizione, al gioco di squadra, al confronto, al mettersi alla prova in uno spirito collettivo di inclusione e di rispetto. Un evento animato da coscienza ecologica, condivisione, dialogo intergenerazionale, cultura. Ne è palcoscenico naturale il centro storico di Perugia. 

Di grande forza scenica, ma anche sfida tra i Rioni, il grande  Corteo storico con allegorie e la partecipazione di rappresentanze di rievocazioni storiche limitrofe coeve: il punteggio conseguito, unito a quello delle sfide nei tre giochi storiciMossa alla torre, Arco storico e Corsa del drappo –  stabilisce il Rione vincitore del palio dell’anno (frutto di un concorso annuale tra gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Perugia), solennemente proclamato dallo stesso Braccio.

Musiche e artisti di strada, taverne, spettacoli, rionali in abito storico, botteghe degli antichi mestieri, il clima di una città medievale in festa. Visite guidate ai tesori della Città, living history in piazza, sbandieratori, tamburi, canti e giochi per i piccoli; mercato librario, mostre e laboratori nella città medievale, all’interno della Rocca Paolina. Ce ne è per tutti i gusti, grandi e piccini!

Tutto questo oltre e intorno ai momenti veri e propri di rievocazione storica di grande suggestione, ricostruita su documenti d’archivio: dall’ingresso in notturna di Braccio Fortebracci nella sua Perugia, riconquistata con la vittoria nella Battaglia di Sant’Egidio, nel 1416, alla consegna delle chiavi della città a Braccio da parte del Primo Priore Nero, al grande Corteo Storico in suo onore.

Finalità sociali e culturali, perciò, valorizzazione dei luoghi e divulgazione storica, sostegno al commercio e al turismo, all’artigianato artistico, agli artisti dello spettacolo dal vivo, a professionisti delle rievocazioni storiche.

L’edizione 2024 si svolgerà dal 13 (preview) al 16 giugno. Il 2024 segnerà i 600 anni dalla morte di Braccio e perciò si tratterà di un’edizione speciale.

Event Details

Apertura taverna del Magnifico Rione di Porta Eburnea.

Visita di una delegazione alla scuola per l’Infanzia santa Croce e incontro dimostrativo con i piccoli allievi.

Conferenza “1424-1523: l’arte a Perugia nei 99 anni dalla morte di Braccio alla morte del Perugino e del Signorelli”. Ne parla Franco Ivan Nucciarelli (Palazzo dei Priori, Sala della Vaccara).
Fra il 1424 e il 1523 Perugia è interessata da profonde innovazioni nella produzione artistica, soprattutto in pittura, ma anche in architettura e scultura. Nell’anno del cinquecentenario della morte dei due grandi artisti, tra mostre, incontri e luoghi da visitare, un tributo anche da Perugia1416

apertura Taverne dei Magnifici Rioni Porta Eburnea, Porta San Pietro e Porta Santa Susanna e Porta Sant’Angelo.

Mostra diffusa “Altera effigies, Perugia1416 dietro le quinte, scatti rubati” (Sala S. Maria della Misericordia, Via Oberdan 54).

Apertura banco informazioni e gadget Perugia1416 (Piazza della Repubblica): libri, stendardi, T-shirt, stampe, magneti e altri souvenir della manifestazione.

Omaggio al Perugino: Galleria Nazionale dell’Umbria, visita guidata alla Mostra “Il meglio maestro d’Italia Perugino nel suo tempo”: visita guidata offerta dalla Galleria Nazionale dell’Umbria.

Inaugurazione Pagine di Medioevo-Mercato librario e delle Mostre:
“L'oro il ferro il sangue. Simbologia e colore della Cavalleria europea da Orlando a Braccio Fortebracci ”, a cura di Franco Cardini; “Piccolo Medioevo”, a cura di UMP-Unione Modellisti Perugia e ”Dal quartiere alla città: materiali e giochi per conoscere i cinque Magnifici Rioni di Perugia”, a cura della Scuola d’Infanzia G.Santucci; banco dei “Miniatori in miniatura” con Carla Mancini e i suoi “garzoni di bottega” della scuola Bernardino di Betto (Rocca Paolina).

Presentazione del volume “La Battaglia di Sant’Egidio. 12 luglio 1416”. L’autrice Maria Chiara Bisacci ne parla con Marco Nicoletti (Mercato librario, Rocca Paolina).

Santa Messa in Cattedrale, celebrata dall’Arcivescovo di Perugia e Città della Pieve, S.E. Ivan Maffeis e cerimonia di benedizione del Palio, degli stendardi dei Rioni e degli atleti
a seguire: Concerto del Coro delle Cantarine di Porta Sole ed esibizione dei loro Tamburini; danze con la Compagnia de danza medievale de Peroscia , musiche dirette dal M° Vladimiro Vagnetti (Piazza IV Novembre; in caso di pioggia Sala dei Notari).

Festa Campestre al giardino del complesso monumentale di San Matteo degli Armeni (Via Monteripido, fuori le mura). Intermezzi teatrali, tamburi e musica, danze e degustazioni in attesa del lancio dei bandi di sfida tra i Rioni. Prima gara, Tiro con l’arco: ogni Rione partecipa con 3 arcieri che si sfidano con arco storico in notturna.

Partenza Passeggiata urbana e Giro Ciclistico delle Porte (progetto Around Perugia) da Piazza IV Novembre

Dalle ore 10:00:

-Pagine di Medioevo-Mercato librario e mostre “L'oro il ferro il sangue. Simbologia e colore della Cavalleria europea da Orlando a Braccio Fortebracci”, “Il piccolo Medioevo”, ”Dal quartiere alla città: materiali e giochi per conoscere i cinque Magnifici Rioni di Perugia” e banco dei “Miniatori in miniatura” (Rocca Paolina)

-Apertura banco informazioni e gadget Perugia1416 (Piazza della Repubblica): libri, stendardi, T-shirt, stampe, magneti e altri souvenir della manifestazione

-Esibizione di artisti di strada lungo le vie del Centro

-Living history in piazza a cura della Compagnia del Grifoncello

-Torneo cavalleresco per bambini con TIEFFEU (Piazza IV Novembre). Anche i più piccoli potranno assistere a duelli di spada o vivere il fascino di un torneo cavalleresco… di gommapiuma tutto per loro!

-Letture per bambini con l’attore Mirko Revoyera (Rocca Paolina) e “Disegniamo ciò che vediamo”: piccoli artisti disegnano en plein air (Piazza IV Novembre, Logge di Braccio)

Inaugurazione della Contrada dei Mestieri-Distretto Artigiano Medievale (Via Bonazzi)- Banchi di antichi mestieri con dimostrazioni dal vivo, compresa la battitura della moneta del tempo, il Grosso perugino.

Civitas Perusina, visita guidata gratuita a: Nobili Collegi della Mercanzia e del Cambio e sale comunali di Palazzo dei Priori con la guida eccezionale di Franco Ivan Nucciarelli.

Apertura Taverna del Magnifico Rione di Porta Santa Susanna. Dalle 11:00 alle 15:00

Dalle ore 15:00, proiezione in loop del trailer della Docu-Fictiion “Braccio 3.0” (Palazzo dei Priori, Sala dei Notari)

Esibizione Sbandieratori di Gubbio e Tamburini della Nobilissima Parte de Sopra di Assisi (Piazza IV Novembre), dalle 15:30 alle 17:00.

Presentazione del volume “Tesori perugini scomparsi”. L’autore Marco Nicoletti ne parla con Giulia Ciacci, storica dell’arte (Mercato librario, CERP, Rocca Paolina)

Mossa alla Torre (Piazza Matteotti), la seconda gara che vede i Rioni sfidarsi e scalare il punteggio finale per l’aggiudicazione del Palio 2023. Competizione originale, avvincente e incalzante, caratterizzata da una “macchina” – la torre – decorata con i simboli rionali, che, spostata fino a determinare la vittoria di una delle due squadre, vede i Rioni fronteggiarsi due a due in una gara di forza fisica volta alla eliminazione della squadra rivale tramite gioco di tattica, energia muscolare e cooperazione.

Pax Perusina: Ingresso di Braccio Fortebracci in Perugia (Piazza IV Novembre). Suggestiva rievocazione del rientro nella sua città dopo il lungo esilio e la vittoria nella battaglia di Sant’Egidio del 12 luglio 1416: Braccio, scortato dai suoi armati – Compagnia del Grifoncello e Militia Bartholomei -, entra in pace e viene accolto dai Consoli dei cinque Rioni ai piedi della scalinata del Palazzo dei Priori. La Piazza, illuminata dalle fiaccole e nel suono dei tamburi, restituisce la solennità del momento.

Grande spettacolo in notturna a cura della Compagnia Piccolo Nuovo Teatro: attori su trampoli e mangiafuoco si muovono nella Piazza affascinando grandi e piccini.

Dalle 10:00:

-Contrada dei Mestieri-Distretto Artigiano Medievale (Via Bonazzi)- Banchi di antichi mestieri con dimostrazioni dal vivo, compresa la battitura della moneta del tempo, il Grosso perugino

-Pagine di Medioevo-Mercato librario e Mostre -“L'oro il ferro il sangue. Simbologia e colore della Cavalleria europea da Orlando a Braccio Fortebracci”, “Il piccolo Medioevo”, ”Dal quartiere alla città: materiali e giochi per conoscere i cinque Magnifici Rioni di Perugia” e banco dei “Miniatori in miniatura” (Rocca Paolina)

-Esibizione di artisti di strada lungo le vie del Centro

dalle 10.00 alle 14.00:

-Banco informazioni e gadget Perugia1416 (Piazza della Repubblica): libri, stendardi, T-shirt, stampe, magneti e altri souvenir della manifestazione

-Living history in piazza a cura della Compagnia del Grifoncello

-Torneo cavalleresco per i bambini con TIEFFEU (Piazza IV Novembre. Anche i più piccoli potranno assistere a duelli di spada o vivere il fascino di un torneo cavalleresco… di gommapiuma tutto per loro!

-Letture per bambini con Mirko Revoyera (Rocca Paolina) e “Disegniamo ciò che vediamo”: sessione di disegno/pittura a tema per bambini (Piazza IV Novembre, Logge di Braccio)

-Proiezione in loop del trailer della Docu-Fiction “Braccio 3.0” (Palazzo dei Priori, Sala dei Notari)

Partenza del Corteo della Reggenza dalla sede di Perugia1416 (Via Oberdan 50) verso la Piazza Grande (Piazza IV Novembre).

Partenza del Corteo di Braccio da Piazza della Repubblica lungo Corso Vannucci verso la Piazza Grande (Piazza IV Novembre).

Il Corteo della Reggenza incontra il Corteo di Braccio in Piazza Grande (Piazza IV Novembre); salita al Palazzo dei Priori. Sotto il Grifo, simbolo di Perugia, il Primo Priore consegna al nuovo signore le chiavi della Città.

Partenza del Gran Corteo in onore di Braccio da Piazza della Repubblica lungo il Corso Vannucci verso la Piazza Grande (Piazza IV Novembre). I cinque Rioni sfilano nell’ordine della classifica della precedente edizione ed interpretano il tema univoco 2023 incentrato sulla figura della donna nel Medioevo. Saranno giudicati dalla Giuria per l’attinenza storica, l’interpretazione e la scenografia. Seguono, nell’ordine, le delegazioni ospiti: Montone (Donazione della Santa Spina), Gualdo Tadino (Giochi delle Porte) , Corciano (Proloco Corciano Festival) , Camerino (Corsa alla Spada), Senigallia (Il Solenne Ingresso) , Visso (Torneo delle Guaite) , Todi (La Disfida di S.Fortunato - Arcus Tuder)

Corsa del Drappo, terza ed ultima gara sportiva: (Piazza IV Novembre, Corso Vannucci, Piazza della Repubblica e ritorno). Una staffetta di velocità e resistenza che prevede quattro cambi per squadra, uno per giro, per un totale di cinque giri. Nel frattempo i giurati del Corteo consegnano le loro valutazioni, che si sommano ai punteggi delle gare sportive per decretare il vincitore.

Solenne proclamazione del Rione vincitore (Scala del Palazzo dei Priori). Il Capitano del Popolo sfila il collare della vittoria dal collo del Capitano del Rione vincitore della precedente edizione e lo affida, per tutto un anno a venire, al Capitano del Rione che avrà conquistato il Palio 2023.

Apertura Taverne per chiudere in amicizia la sfida e la serata!

ASSOCIAZIONE PERUGIA1416 APS
Web: https://www.perugia1416.com/
Email: perugia1416@gmail.com

via G. Oberdan, 50 – 06121 Perugia (PG)

Photos
Event Details